Parlamento: Non si perda questa occasione !!!

Con ultima nota AICE del 18.12.2019 ci siamo rivolti ai Componenti la 12a Commissione del Senato (Igiene e sanità) nel precedente giorno in cui erano convocati per la PROGRAMMAZIONE DEI LAVORI, il 19.12.2019, richiedendo loro:

E' con grande emozione che il giorno seguente abbiamo avuto piena conferma dei numerosi impegni bipartisan informalmente più volte pervenutici:

Presieduto dal Presidente Senatore Stefano Collina, l'Ufficio di Presidenza integrato dai rappresentanti dei Gruppi,nel Resoconto sommario n. 111 del 19/12/2019, comunica gli esiti della riunione in cui si riporta:

"entro la fine del mese di gennaio riprenderà la trattazione dei disegni di legge in itinere per i quali vi siano le condizioni procedurali per completare l'esame e, in ogni caso, si concluderà la discussione generale, tuttora aperta, sui disegni di legge in materia di epilessia."

Certamentre Auguri migliori di quelli ricevuti "a nostra insaputa" con il ritiro del Depamag!!!

Un forte ringraziamento a tutti i componenti la 12a Commissione: Vicepresidente Senatrice Maria Cristina Cantù; Vicepresidente Senatore Stefano Collina; Segretaria Senatrice Raffaella Fiormaria Marin; Segretaria Senatrice Laura Stabile; Senatrice Paola Binetti; Senatrice Caterina Bini; Senatrice Paola Boldrini; Senatrice Maria Domenica Castellone; Senatrice Elena Cattaneo; Senatore Luigi Di Marzio; Senatore Giovanni Endrizzi; Senatore Davide Faraone; Senatrice Sonia Fregolent; Senatrice Michelina Lunesu; Senatore Gaspare Antonio Marinello; Senatore Raffaele Mautone; Senatrice Elisa Pirro; Senatore Giuseppe Pisani; Senatore Matteo Ricchetti; Senatrice Maria Rizzotti; Senatore Marco Siclari; Senatore Achille Totaro e Senatore Francesco Zaffini.

AICE, rivolgendosi a tutte le associazioni industriali, laiche e professionali del mondo dell'epilessia, auspica si voglia cogliere questo importante risultato e conseguire, sia in Senato sia alla Camera, prima storica promozione di norma che dia Piena Cittadinanza alle Persone con epilessia e loro Famiglie, rimuovendo i fattori discriminanti e realizzando l'acceso ad adeguate misure inclusive per le circa 500mila persone che vivono questa patologia. Una patologia che pur dichiarata con D.M. 249/1965 "malattia sociale" permane nella clandestinità.

AICE impegnata a conseguire il miglior risultato in sede legislativa è parimenti impegnata a conseguire in ambito esecutivo sinergici obiettivi quali:

  • L'inserimennto di capitolo "Epilessia" nel Piano Nazionale della Cronicità - sollecitando la messa all'ordine del giorno della relativa Cabina di Regia le audizione di AICE ed, almeno, delle associazioni AiNR, ANFFAS, ANEU, FIE, FISH, LICE, SIN, SINC, SINch, SNO, SINP, SINPIA e SIRN;
  • L'istituzione, con Atto Dirigenziale della Direzione generale della programmazione sanitaria del Ministero della Salute e senza alcun derivante onere per il bilancio dello Stato, di Commissione Nazionale Epilessia partecipata da AICE, AiNR, ANFFAS, ANEU, FIE, FISH, LICE, SIN, SINC, SINch, SNO, SINP, SINPIA e SIRN;

Certi tutti convergeranno per favorire nel più breve tempo possibile i necessari passi affinchè il prossimo riavvio dell'esame del DdL 716 e collegati giunga all'approvazione da parte delle due Camere della miglior Legge possibiule per dare la Piena Cittadinanza alle Persone con epilessia si rinnova a tutte le associazioni del settore piena disponibilità al confronto per convergente sinergia realizzativa.

SIAMO PROSSIMI A RILEVANTI RISULTATI, PERDERE ANCHE QUESTA OCCASIONE NON CI È PERMESSO.

 

 

5x1000

 
SEGNALA criticità...
discriminazione, carenza farmaci, effetti collaterali, mala sanità, costi impropri...

 

Cerca nel sito

AmorSuBilanciaLorenzoLotto33 190




Newsletter