Bandi AICE-FIRE
FIRE €40mila: I progetti vincenti

 

foto d'insieme tra SociAICE, Ricercatori e zucche

29 ottobre Bologna: Consegna dei fondi confronto tra Famiglie ed i ricercatori

I fondi e le zucche sono state consegnate daila famiglia, madre, padre e sorella, di Matteo Pierri. La consegna è avvenuta a due mesi dall'anniversario della sua morte accidentale durante una sua uscita per pescare sul lago Trasimeno. La tragedia si è consumata a Passignano sul Trasimeno, nella piccola frazione di San Donato, in un punto lungo il lago dove insistono una serie di proprietà private e di piccole scese sull'acqua.

Alla sede dell'AICE Bologna è avvenuta la consegna dei fondi ed il confronto tra le Famiglie ed i Ricercatori sui progetti selezionati e lo stato e prospettive della ricerca terminato poi presso il ristorante attivato dall'associazione con un buon pranzo.

Premiati i ricercatori Francesca Colciaghi - presentazione - e Gaetano Terrone - presentazioneper progetti contro la farmacoresistenza.
Illustrati dalla dottoressa Annamaria Vezzani - presentazione - i progetti a livello europeo.

Ecco i due progetti sostenuti da AICE e FIRE per il 2016:

dott. Gaetano Terrone, MD - Unit of Child Neurology and Developmental Pediatrics Department of Translational Medical Sciences, Section of Pediatrics Federico II University

dott.ssa Francesca Colciaghi . Lab di Neuroanatomia e Patogenesi Molecolare, Neurologia VII Fondazione IRCCS Istituto Neurologico “Carlo Besta”, Milano.

Scritta "Bando AICE-FIRE 2016, 40mila € ai progetti dei ricercatori Colciaghi e Terrone" su due immagini dei progettiLa consegna dei fondi avverrà in ottobre con confronto pubblico sullo stato della ricerca.

Di seguito quanto avvenuto per il Bando AICE-FIRE 2016 dalla presentazione e selezione delle LOI e dei progetti da parte del Comitato Scientifico AICE: professor Giuliano Avanzini - componente, professor Raffaele Canger - presidente e dottoressa Annamaria Vezzani - componente; 

Rinnovando il ringraziamento a:

per averci sottoposto lelor Lettere d'Intenti (LOI)

Si comunica che, con unanime ed insindacabile decisione della Commissione Scientifica (Entrambi i progetti si riferiscono a due condizioni cliniche rilevanti per la farmacoresistenza, l'epilessia associata a displasia corticale acquisita e lo stato epilettico refrattario nella popolazione pediatrica), sono state selezionate le seguenti Lettere d'Intenti (LOI):

Si pregano quindi i dottori Francesca Colciaghi e Gaetano Terrone di procedere, come da allegato Bando AICE-FIRE 2016, alla presentazione del proprio progetto nella sua interezza. La presentazione del Progetto di Ricerca completo in tutte le sua parti deve pervenire ad AICE e FIRE entro il 5 luglio 2016.

Si sottolinea come tra la documentazione da presentare sia anche prevista "Semplice presentazione in ppt del progetto per facilitare, presso pubblico non specialista ed organi d’informazione non specialistici, la comprensione del progetto e dei risultati che si prefigge", ciò nel ricordare che chi sostiene con AICE e FIRE la ricerca sperimentale è mondo laico non specialista, persone con epilessia e loro famiglie, a cui va favorita la comprensione dei cardini dei progetti di ricerca che s'intendono finanziare.

  •  
 

5x1000

 
SEGNALA criticità...
discriminazione, carenza farmaci, effetti collaterali, mala sanità, costi impropri...

SONDAGGI

Cerca nel sito

AmorSuBilanciaLorenzoLotto33 190




Newsletter